Z - Sito Ufficiale della PROLOCO DI ORROLI

Vai ai contenuti

Menu principale:

Z

Dizionario Sardo

DIZIONARIO: SARDO ITALIANO SPIRITOSO - Z -

ZACCA E PONI, s. Giuoco da barabba o fanciulli, simile allo schiaffo del soldato

ZACCA STRADA, escl. Allontanati di fretta!

ZACCA STRADONI, escl. Allontanati di gran fretta!

ZACCARSI, v. 1) Risentirsi, offendersi 2) Essere afflitto da qualche tormento es. Opéri sa ventana chi mi seu zacchendi de sa baska! = Orsù, spalanca la finestra ché mi affligge il tormento della calura!

ZERBIA, s. a) domestica; b) donna gretta - es. Ses zerriendi (cfr.) comenti una zerbia! = Stai sbraitando come una donna gretta!

ZERRIARE, v. Urlare, sbraitare, chiamare qualcuno

ZERRIARSI, v. Chiamarsi - es. Comenti si zerriada sorri tua? = Qual’e il nome di tua sorella?

ZICCHEDD’E BRODU, loc. Mestolino, centellino di brodo trasl. individuo astuto e poco affidabile es. Bellu zicchedd’e brodu chi sesi! = Che individuo astuto e poco affidabile che sei!

ZIDDICCA, s. Secrezione naturale giallastra dell’angolo dell’occhio, cispa - es. O su dottori, a mengianeddu chizzi seu tottu una ziddicca! = Dottore, al risveglio mattutino mi trovo pieno di secrezioni giallastre agli angoli degli occhi!

ZILIARDO, s. Un trilione, mille volte un miliardo es. A Capo c’e un ziliardo di gaggi (cfr)! = Sono mille volte un miliardo i gaglioffi che affollano quella nota discoteca sulla costa!

ZINZULINA, s. Nel giuoco della furrisca (cfr.), biglia di vetro di ridotte dimensioni es. Due zinzuline per un manzillone = Due biglie di vetro di ridotte dimensioni in cambio di una di grosse dimensioni.

ZOLFA, s. Denaro contante - es. Ghetta (cfr.) sa zolfa, o abbramo (cfr.)! = Tira fuori il denaro contante, avaraccio!

ZUDDA, s. Setola - trasl. pelo ispido, specie nelle gambe - es. Segari’s zuddas, o Maria Franziska! = Rasati i peli delle gambe, Maria Francesca!

ZUFULARE, v. Fare all’amore emettendo ritmicamente sibili e fischi a labbra socchiuse.

ZUGATA, s. anche AZZUGADA Violento colpo assestato sulla nuca con la mano aperta - es. La chi ti zaccu una zugata! = Guarda che ti assesto una manata sulla nuca!

ZUGH’E SPIAGGIA, s. Uomo dalla nuca rasata, bianca e liscia come un arenile

ZUNZARE, v. Fare all’amore emettendo di tanto in tanto lamentosi guaiti.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu