I - Sito Ufficiale della PROLOCO DI ORROLI

Vai ai contenuti

Menu principale:

I

Dizionario Sardo

DIZIONARIO: SARDO ITALIANO SPIRITOSO - I -

IMBASKITO, a. Oppresso dalla calura secca - cfr. BASKA

IMBRIAGH’E PASSIONI, a. Ubriaco, ebbro di passione trasl. fuori di senno, incapace di intendere e di volere es. Ma ’tta ses’imbriagh’e passioni custu meri? = Sei certo di non essere uscito di senno quest’oggi’?

IMBRIAGHERA, s. Sbornia di proporzioni epiche - es. Appu pigau un’imbriaghera a Villacidro! = Ho preso una sbornia di proporzioni epiche ingerendo quel noto liquore giallo!

IMBRIAGHERA, s. Ubriacatura, sbronza omerica es. Accabbau su sordau, pitticca s’imbriaghera chi m’appu a pigai = Non appena terminerò di prestare il servizio militare, prenderò di certo una sbronza omerica.

IMBURCHINARE, v. Inciampare, incespicare su un buco od una asperità del terreno - es. Diddino e imburchinato e si e tutto sfoddato (cfr.) = Il mio povero padrino e incespicato su un buco o una asperità del terreno, procurandosi ferite multiple

IMPARARE, v. Imparare, apprendere trasl. rendere ’ edotto, insegnare qualche cosa a qualcuno es. Gi si ’ddu imparu deu a su pippiu a giogai a palloni = Sara mia cura precipua l’insegnare al bimbo i rudimenti del giuoco del calcio.

IMPARATO, a. Colto, istruito es. Nisciunu è nasciu ; imparau, toccada a studiai = Nessuno viene al mondo già istruito, è d’uopo studiare.

IMPROSARE, v. Blandire, persuadere con lusinghe . (cfr. ACCIOCCIARE).

IMPROSERI, a. Colui che improsa (cfr.), chi è abile nell’arte del lusingare.

INCASATA, s. Scherzosa e gratuita aggressione collettiva ai danni di una persona amica che, una volta circondata, viene sommersa da una pioggia di pappine (cfr. vol. I).

INCIARITO, a. Alticcio, su di giri es. Mi che Nanni è fatto No, è solo poco poco inciarito = Bada che il, Giovanni mi pare drogato No, è solo un poco alticcio.

INCINGIARE, s. Inaugurare, utilizzare per la prima volta es. Est’ apettendi s’interru suu po incingiai is scrappittas = Attende con impazienza il giorno del proprio funerale, per aver modo di utilizzare per la prima volta le scarpine nuove.

INCIUPPARE, v. Immergere, intingere, tuffare q.c. in un liquido.

INCRISTONARSI, v. Cadere rovinosamente al suolo con le braccia aperte, a mo’ di Cristo in Croce - es. Buttatosi dal Bastione (cfr.) il poveretto si e incristonato sul selciato

INCUNGIARE, v, Nascondere q.c. in luogo inaccessibile, occultare, conservare bene - es. Incungia la grernma (cfr.), che domani c’e sciopero dei cavalli = Nascondi e conserva bene 1’eroina, in quanto domani gli spacciatori si asterranno dal lavoro!

INFOGARE, v. Infuocare, surriscaldare trasl. far ardere di passione, coinvolgere emotivamente es. Puru Elietto Prangi Prangi s’infogada po is isciollorius (cfr.) de La Pola = Perfino Amelio il Piagnucoloso e coinvolto emotivamente dalle esila ranti gags del Gruppo Filodrammatico del Quartiere Marina.

INGIOGAZZATO, a. Ilare, giocoso. Chi si fa trascinare fuori misura dall’euforia del giuoco o dello scherzo.

INZA, escl. E allora - Inza, ’tta dimmoniu ses cumbinendi? = E allora, in quali dannati affari sei immerso?

INZULLARE, v. Istigare, indurre q.no a compiere una determinata azione, generalmente riprovevole.

ISCIMPRU ISCIMPRU, a. a. Scemo scemo trasl. avv. inopinatamente, sorprendentemente es. E Assunta puru, iscimpra iscimpra, s’esti coiada beni = Perfino Assunta, sorprendentemente, e riuscita a trovare un buon partito.

ISCUSA ISCUSA, s. s. Scusa scusa trasl. avv. piano piano, quatto quatto, timidamente.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu